GEN
2015

Greenwood e Woodn insieme: a Monaco il BAU 2015 veste Italian Style

Con l'acquisizione degli asset Greenwood, Woodn Industries si presenta al primo grande appuntamento internazionale del nuovo anno in splendida forma e con un catalogo ancora più ricco. Un impegno importante, data l'autorevolezza dell'occasione!

Il BAU 2015, che si terrà dal 19 al 24 gennaio al Trade Fair Center di Monaco di Baviera, è il Salone più importante del settore dell'edilizia in Europa.
BAU riunisce produttori, progettisti, imprenditori edili, architetti e urbanisti, investitori ed acquirenti internazionali. L'orizzonte di riferimento della fiera è da sempre l'innovazione in direzione dell'edilizia sostenibile ed ecologica.
17 padiglioni, più di 2.000 espositori da 41 Paesi e oltre 230.000 visitatori nell'ultima edizione: i numeri esprimono bene le dimensioni dell'appuntamento, e Woodn Industries non poteva mancare.
Un impegno che i due brand italiani hanno preso molto sul serio, riuscendo a presentare al mondo dei professionisti una varietà di proposte tale da far impallidire anche i maggiori competitors stranieri. In Italia infatti il gruppo Woodn Industries ad oggi non ha più rivali nella produzione di legno composito, nè per la qualità e varietà dei prodotti, nè per il fatturato.

Nello stand disegnato dal celebre architetto tedesco Stephan Mauritz i visitatori troveranno le nuove linee decking e muro di Greenwood, in particolare il pavimento riscaldante Plug&Play, il Greendeck e il Wall to wall, e le molte proposte di Woodn, con le collezioni di frangisole e grigliati, controsoffitti, pareti ventilate, tra le quali si è scelto di esibire nello stand un assaggio dei bellissimi Ornans, autentici vestiti termoformabili per esterni, interni e design.

I materiali Greenwood e Woodn sono accomunati da due qualità fondamentali: L'attenzione all'ambiente e l'estetica.
Infatti le componenti di legno naturale provengono interamente da residui di altre lavorazioni: nessun albero viene abbattuto per i prodotti Woodn Industries. Il materiale non emette formaldeide, non è sensibile ai climi estremi ed è concepito per sostituire il legno naturale principalmente in edilizia, contribuendo ulteriormente a ridurre gli abbattimenti di piante pregiate.
Il risultato estetico è l'altra qualità che fa prediligere al progettista i materiali Woodn e Greenwood: le venature in pasta, le mescole, l'aspetto naturale e ligneo delle lavorazioni superficiali, l'eleganza e la varietà dei colori a catalogo, i risultati di eccellenza ottenuti dai grandi architetti in tutto il mondo, l'infinita possibilità di personalizzazioni offerte dalla versatilità dei materiali, rendono Woodn e Greenwood punto di riferimento per i progettisti che lavorano worldwide nell'edilizia ecosostenibile.

L'unione dei due brand sotto un'unica grande azienda aggiunge un ulteriore tassello alla filosofia commerciale di Woodn Industries, da sempre impegnata nell'offrire al cliente un servizio capillare, creativo e qualitativamente impeccabile in ogni angolo del mondo, sia che si tratti di posa in opera, di coprogettazione o di personalizzazione delle forniture.

Venite a trovarci a Monaco dal 19 al 24 gennaio: Trade Fair Center, padiglione A6, stand 328. Vi aspettiamo!

www.bau-muenchen.com


 

« Indietro